Loading...
Tempo di lettura 4 minuti

Non solo Business Plan, per pianificare un nuovo progetto vengono in aiuto nuovi strumenti.

Che tu sia a capo di una start up o di un’azienda consolidata in via di rinnovamento, saprai di sicuro quanto è importante, specie nelle prime fasi del nuovo progetto, affidarsi a una solida e precisa pianificazione. A questo fine, il Business Plan, è sempre stato considerato il punto di partenza per la definizione di una strategia concreta e misurabile. La redazione di questo documento, tuttavia, può richiedere un impiego di tempo e di risorse che sfociano spesso in confusione e inefficacia, e che portano i collaboratori a rimandarne sempre la lettura. E se fosse possibile iniziare da un altro strumento, più chiaro, flessibile e facilmente condivisibile col resto del team?

© www.strategyzer.com

Perché andare oltre il Business Plan

Nonostante la sua estrema importanza, la struttura statica e estesa del Business Plan non è sempre adatta al contesto odierno. Infatti, i repentini cambiamenti del mercato necessitano di una risposta immediata e mirata che un un documento lungo, complesso e orientato al lungo termine, non può dare. Numeri, indici, calcoli: tutto perfetto, sembrerebbe. Almeno fin quando non c’è da fare i conti con il mercato reale, quello fatto di clienti e consumatori, esseri umani con una testa e un cuore, gli stessi che decideranno di acquistare o meno i prodotti e i servizi che avanzerai. Ciò che ti serve, quindi, non è solo un quadro tecnico della tua situazione di partenza ma un flusso di concetti chiave che vada a mantenere il focus sul valore che proponi al cliente. Valore che puoi e devi trasmettere ai tuoi collaboratori.

Un documento lungo e complesso come il Business Plan non può soddisfare la necessità di risposte immediate e mirate ai repentini cambiamenti del mercato

Come “visualizzare”  il tuo valore

Negli ultimi decenni, si sono sviluppati una serie di espedienti e tecniche che possono essere ricondotte all’idea di Business Design, un approccio creativo alla pianificazione manageriale fortemente incentrato sulla componente umana. Questa alternativa, infatti, anziché basarsi sull’idea di prodotti, costi e ricavi, permette di visualizzare il proprio business come pensato dalle persone (squadra aziendale) per le persone (clienti), il vero fulcro del tuo valore. In più, per superare la rigidità e la difficoltà tipiche del Business Plan tradizionale, questa tecnica utilizza concreti mezzi visuali capaci di orientare il cliente e i collaboratori all’obiettivo, in maniera semplice e immediata. Sembrerà assurdo pensare che nell’era digitale in cui ci troviamo si prenda in mano un pennarello e si inizi a scrivere su un foglio di carta, eppure è dimostrato come tracciare i punti principali del proprio cammino con carta e penna abbia un’influenza positiva sul processo cognitivo alla base della nostra pianificazione. Usare mappe, illustrazioni, post-it e colori diversi, favorisce la comprensione, l’associazione e la memorizzazione dei concetti, permettendo facilmente ai colleghi di dare il proprio contributo.

La mappa giusta per arrivare al cliente

Tra gli strumenti più utilizzati da numerose aziende di successo, in Europa e nel mondo, consideriamo il Business Model Canvas,una sorta di mappa costituita da più moduli compilabili, ciascuno riguardante un aspetto caratteristico della tua azienda.

Questo strumento, considerato dalla Harvard Business Review come uno dei migliori per le innovazioni aziendali ti permette di:

  • Risparmiare tempo
    Potrai ricollocare e reperire su un’unica pagina gli elementi chiave della tua attività senza perderti e far perdere gli altri in varie cartelle, presentazioni o fascicoli;
  • Attirare l’attenzione del cliente
    E’ più facile vendere quando conosci i bisogni del cliente e sai in che modo i tuoi prodotti o servizi possono soddisfarli. Trovi qui altri strumenti per conoscere meglio le persone a cui ti rivolgi
  • Adattarti rapidamente al mercato
    La corrispondenza tra i bisogni e il loro soddisfacimento ti permette di concepire il processo innovativo che porterà la tua offerta ad adattarsi perfettamente alla nuova domanda. Per approfondire l’importanza di studiare il mercato di riferimento leggi qui
  • Organizzare facilmente le tue risorse
    Quando hai un obiettivo e sai di possedere i mezzi per raggiungerlo, sarà più semplice valutare come e quanto poter sfruttare al meglio questi ultimi;
  • Motivare i tuoi dipendenti
    Utilizzare una mappa visiva flessibile e dinamica permette a tutto il personale interessato di considerarsi parte integrante del processo di creazione del valore;
  • Tenere in considerazione il profitto
    La pianificazione visuale non è un ideale astratto. Nella concezione complessiva del progetto le risorse impiegate vanno di pari passo ai loro costi e i relativi ricavi.

 

In conclusione, è importante specificare che il Business Model Canvas non si pone in perfetta antitesi al caro vecchio Business Plan, ma costituisce un approfondimento di quello che è il Piano Operativo integrato in esso, ciò che permette l’esecuzione concreta della strategia. Strategia che  sarà vincente solo quando si comprenderà che il valore della nostra azienda non è più generato dai nostri prodotti, bensì da coloro che ne usufruiranno.

Sei alle prese con la pianificazione del tuo nuovo Business e ti sei perso nei meandri del Business Plan?

Contattaci, ti aiuteremo a trovare la strada giusta.